fbpx

Ore passate a studiare gli ultimi trucchetti di Instagram, un turbine di attività che si accavallano, pagine social deserte, risultati scarsi: non sai mai cosa pubblicare su Instagram e le ore passate a scrivere i contenuti ti sembrano tempo perso mentre i tuoi concorrenti sembrano le star del web… anche se poi i loro prodotti e servizi non sono certo migliori dei tuoi.

Ore passate a studiare gli ultimi trucchetti di Instagram, un turbine di attività che si accavallano, pagine social deserte, risultati scarsi: non sai mai cosa pubblicare su Instagram e le ore passate a scrivere i contenuti ti sembrano tempo perso mentre i tuoi concorrenti sembrano le star del web… anche se poi i loro prodotti e servizi non sono certo migliori dei tuoi.

Ti riconosci?

È una situazione molto comune e spesso si commettono questi 4 errori:

  • Pensare che per avere successo su Instagram basti postare qualche belle foto o fare qualche balletto con musica di tendenza
  • Seguire mille strade diverse, senza una vera strategia e senza obiettivi chiari
  • Creare mille prodotti e servizi sperando di accontentare tutti, mentre la produzione risucchiava tutto il tempo e le energie
  • Svalutare i propri prodotti e servizi con sconti selvaggi, cedendo alla guerra dei prezzi con i concorrenti pur di vendere
consulenza marketing gratuita

Quale è la prima cosa da fare per far crescere la tua attività su Instagram?
Creare una community!

Ma come si crea una community fatta di persone vere, che interagiscono e apprezzano il tuo lavoro?
Attraverso i contenuti, con un buon piano e calendario editoriale!

Il contenuto crea relazioni.
Le relazioni si basano sulla fiducia.
La fiducia porta conversioni.
Andrew Davis

Calendario editoriale e Piano editoriale social: differenze

Partiamo da un errore comune: confondere il piano editoriale con il calendario editoriale.
Quando si parla di contenuti per i social, spesso i due termini vengono usati come sinonimi ma fai attenzione!

Perché il Piano Editoriale trasforma la strategia digitale in obiettivi da raggiungere nel medio periodo.

Il Calendario Editoriale trasforma questi obiettivi in azioni e contenuti da programmare sui social perché ad ogni specifico obiettivo corrispondono tipologie diverse di contenuti e formati.

calendario e piano editoriale social

Quali obiettivi porti per il tuo piano di comunicazione sui social? 

Pensare solo all’obiettivo di vendita è uno sbaglio frequente perché i social vengono erroneamente considerati luoghi virtuali in cui fare pubblicità. In realtà sono dei luoghi sociali, in cui si intessono relazioni e dialoghi.

Per questo il tuo piano editoriale social dovrà includere anche obiettivi volti ad aumentare:

  • Visibilità
  • Engagement
  • Posizionamento di brand

Una volta allineati i tuoi obiettivi di business con il piano editoriale, puoi passare all’azione e iniziare a pubblicare.

Pianificazione & Tempo: quante volte bisogna pubblicare su Instagram?

Un piano editoriale dà vita ad un calendario editoriale mensile, quindi ti consigliamo di iniziare a lavorarci su un paio di mesi prima: la pianificazione è fondamentale non solo per l’ottimizzazione del tempo (che è sempre poco!) ma anche per dare una visione a medio-lungo termine alla tua attività.

Un buon calendario editoriale include 2 o 3 post a settimana, che alternino tutti i formati messi a disposizione da Instagram.
Attenzione a non pubblicare tutti i giorni: la sovrapproduzione non è mai una buona idea perché rischi di diminuire la copertura e visibilità dei tuoi contenuti. Piuttosto pubblica meno contenuti ma di qualità e soprattutto con costanza.

A questo si aggiungono le Stories che vanno pubblicate giornalmente: anche qui c’è un preciso ordine da seguire che ripercorre il mood e le azioni della giornata.
Infine, cerca di allargare il tuo pubblico e fortificare le tue relazioni attraverso le live e live con ospite, almeno 1 al mese.

Con una buona pianificazione strategica a monte e seguendo il nostro metodo, calcoliamo che la realizzazione di un piano e calendario editoriale mensile richiede circa 4-6 ore al mese, oltre ad attività di promozione giornaliera stimate in circa 30 minuti al giorno. 

Non sai cosa postare su Instagram? +10 idee

  1. Scrivi dei contenuti sulle domande più frequenti che ricevi (FAQ)
  2. Crea un argomento principale del mese e dei sotto-argomenti che vanno ad approfondire l’argomento principale, un po’ come scrivere un capitolo e i suoi paragrafi
  3. Raccontati, parla della tua vita professionale e della tua quotidianità al lavoro, quello che stai facendo e i nuovi progetti “in cantiere”
  4. Fai sondaggi e domande: ti aiuteranno a capire meglio la tua nicchia e saprai quali sono i contenuti più apprezzati
  5. Non pubblicare post solo sui tuoi prodotti o servizi: parla di te, di cosa ti ha spinto a creare la tua attività e dei tuoi valori di brand
  6. Iniziative “tagga un amico” che possono essere collegate a freebie, tutorial o anche semplicemente per presentarsi alla tua community e intessere nuove relazioni
  7. Trend e statistiche del tuo settore: i numeri hanno il potere di andare dritto al punto e attirare l’attenzione dei lettori
  8. Condividi i tuoi blog post o un libro che stai leggendo e che ti ha particolarmente colpito, magari pubblicando un breve estratto già nel post
  9. Racconta la storia intorno alle recensioni e feedback che ricevi dai tuoi clienti
  10. A corto di idee? Ricicla i contenuti che hanno funzionato meglio. Ovviamente non ricopiare gli stessi contenuti, vanno re-inventati! Se avevi pubblicato un post, trasformalo in un reel o in un carosello

Bonus: post che potrebbero andare in esplora

come apparire in esplora Instagram

Come scrivere il contenuto perfetto per Instagram

  • Immagine “ferma pollici”.
  • Titolo-gancio, che catturi l’attenzione e anticipi il contenuto del post.
  • Usa frasi brevi.
  • Usa lo spazio tra paragrafi (interlinea doppia), i muri di testo spaventano.
  • Usa gli elenchi puntati, facilitano il focus e l’attenzione.
  • Call to action finale, non dimenticare di dire ai tuoi follower cosa vuoi che facciano.
  • Usa gli hashtag #: puoi inserirne massimo 30 di varie grandezze e mi raccomando non essere ripetitiva, cerca sempre di contestualizzarli al contenuto.

Esempio piano editoriale e template

Non sai cosa pubblicare su Instagram e quindi ti limiti a creare solo post di vendita. Niente di più sbagliato!

Le persone hanno bisogno di fidelizzarsi e di sentirsi ispirate dai tuoi prodotti e servizi. Piuttosto dai precedenza a contenuti di valore, che aiutino davvero i tuoi follower a risolvere problemi, trovare soluzioni o cercare ispirazione e colmare i loro desideri.

Abbiamo creato un esempio di piano editoriale e un template di calendario editoriale partendo dal tipico feed di Instagram.

Iniziamo con l’esempio di Piano Editoriale Instagram:

  1. Parti dalla strategia
  2. Continua con la creazione di un Brand e di una Visual Brand Identity
  3. Crea i contenuti del calendario editoriale
  4. Non rimanere chiusa in te stessa: i social sono luoghi virtuali che premiano le relazioni
  5. Monitora i risultati attraverso gli Insight Instagram per capire se hai raggiunto i tuoi obiettivi e cosa devi migliorare
esempio piano editoriale

Il template del calendario editoriale è facile da seguire perché alterna contenuti:

  • Educativi: che risolvono un problema del tuo pubblico o approfondiscono alcune caratteristiche del tuo prodotto o servizio
  • Ispirazionali: citazioni o storytelling che portano i tuoi follower a sognare insieme a te
  • Interattivi: iniziative tagga un amico, domande, quiz e tutto ciò che porta i tuoi follower ad interagire con te
  • Personal Brand: racconta i tuoi valori di brand affinché i tuoi follower possano riconoscersi negli stessi principi
  • Vendita: un post di questo tipo ogni tanto è concesso!
template piano editoriale

Pronta a passare all’azione? Al contrario di quello che vogliono farti credere in molti, il mondo digitale non è per tutti: c’è bisogno di strategia, mindset, costanza e competenze.

Se pensi di avere le giuste caratteristiche e vuoi sbloccare la crescita della tua attività online, allora candidati per una delle nostre micro consulenze gratuite

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.