fbpx

Mai come in questo periodo storico la comprensione dei numeri e degli Instagram Insight diventa un compito fondamentale per gestire un business in modo efficace e per garantire il raggiungimento degli obiettivi.

Mai come in questo periodo storico la comprensione dei numeri e degli Instagram Insight diventa un compito fondamentale per gestire un business in modo efficace e per garantire il raggiungimento degli obiettivi.

La Trasformazione Digitale, l’avvento dei social e della pubblicità online ha un forte impatto sulle imprese e, per evitare risvolti negativi, è necessario comprendere le statistiche Instagram e i numeri che contano in un business digitale.

La facilità di pubblicare contenuti online, di creare shop digitali, di accedere alla pubblicità online con budget ristretti rispetto alla classica pubblicità in TV, radio o giornali ha provocato un sovraffollamento del web e di messaggi pubblicitari.

In questo scenario, emergere tra la concorrenza è sempre più complesso perché richiede agilità, visione strategica, creatività e nuove competenze.
Tra le nuove competenze c’è quella della lettura e interpretazione dei dati.

Il web e Instagram Insight: una risorsa infinita di dati

Instagram e Facebook Insight, Google Analytics sono solo alcuni degli strumenti gratuiti messi a disposizione delle imprese per analizzare i dati.

Se da un lato le metriche dei social e dei motori di ricerca rendono più facile monitorare il ritorno sugli investimenti e fare previsioni per il futuro e sul budget da investire, dall’altro lato i numeri sono spesso troppi e di difficile lettura.

Oggi non a caso si sente parlare spesso di insight marketing, ma cosa si intende? Non si tratta solo di dati e statistiche ma sono il punto di partenza per nuove idee e soluzioni. Gli insight permettono di capire a fondo il comportamento del cliente e anticiparne bisogni, desideri e necessità. Bisogna guardare oltre il mero dato e dargli un significato più profondo, che guida le azioni di marketing e permette di anticipare la concorrenza.

Ma ci sono numeri e numeri: quali sono gli insight che vanno realmente monitorati?

consulenza marketing gratuita

Perché e come monitorare i risultati aziendali sui social media?

Imparare a selezionare metriche e gli insight è fondamentale perché i numeri che non contano sono più di quelli che realmente contano nel business!

Soprattutto sui social media si sente spesso parlare di numero di follower, like, commenti, condivisioni. Ma queste statistiche sono solamente “Vanity Metrics” ovvero delle statistiche di vanità…dopotutto un’azienda non fattura certo grazie ai “mi piace” di un post!

Quindi quali sono i dati importanti da monitorare?

La risposta dipende dagli obiettivi di business che vi siete posti! Ad ogni obiettivo corrisponde un KPI (Key Performance Indicator) ovvero uno o più statistiche da monitorare.

Vediamo qualche esempio:

  • Awareness (conoscenza del brand): verifica la copertura dei post
  • Engagement (coinvolgimento): monitora le interazioni con i post, la crescita dei follower e l’engagement rate
  • Numero di vendite: controlla la percentuale di fatturato che viene dai funnel organici sui social e dall’advertising online
  • Numero di clienti: tieni sotto controllo il numero di lead, prospect e clienti e il relativo tasso di conversione
Statistiche Instagram Insight

I kpi da monitorare sono molteplici e soprattutto sui social gli insight possono davvero indicare stato di salute aziendale. Vediamo quindi nei prossimi paragrafi i principali dati che è possibile analizzare nei post organici e a pagamento, oltre a quanto costa sponsorizzare su Instagram e Facebook.

Statistiche Instagram: cosa significano?

I dati Instagram si dividono tra insights sul post e insights sull’account. 
Indicano quante persone hanno visto i contenuti (copertura) e di questi quanti hanno interagito, ovvero quanti follower abbiamo coinvolto tra like, commenti e salvataggi.

Di base si tratta di metriche di vanità ma se lette in un ottica di insight marketing possono svelarci dati molto interessanti.

Infatti, nell’arco di un anno è possibile anche confrontare i vari post e capire quali tematiche e quali formati hanno performato meglio, così da poter proporre contenuti interessanti per l’audience e creare un piano editoriale che converte veramente.

E’ possibile inoltre monitorare i click sulle call to action nel profilo Instagram come i click sul sito web, email, pulsante chiama o sull’indirizzo. In questo modo è possibile capire se i contenuti creati spingono i follower ad eseguire determinate azioni e a interessarsi alla vostra attività.

Instagram e Facebook ads: quanto costa sponsorizzare?

Oltre agli insight organici è importante monitorare anche i dati provenienti da Instagram e Facebook ads: trovate tutti i dati che vi occorrono nel Business Manager.

Con un’attenta analisi, potrete capire sia i risultati che sta generando una sponsorizzata sia quanto costa promuovere un post su Instagram o Facebook.

Andiamo per ordine e partiamo dal monitoraggio dei risultati di una sponsorizzata (o campagna). Quali numeri guardare?

  • Costo per click per le campagne notorietà e traffico
  • Costo per lead per le campagne di lead generation
  • Costo per conversione per le campagne di conversione
  • Tasso di conversione lead/cliente
quanto costa sponsorizzare su Instagram

Se è la prima volta che fai pubblicità online non hai di certo tutti questi dati! E allora, come capire quanto costa sponsorizzare su Instagram e Facebook?


Beh ci viene in aiuto il Business Manager che, impostando il target, permette di stimare le dimensioni del pubblico e i click (o lead) che si possono ricevere con un determinato budget.

Facciamo un breve calcolo d’esempio (di pura fantasia), stimando un tasso di conversione ragionevole del 3%.
Facebook ci indica che con 10 euro di budget possiamo raggiungere 10.000 persone e ricevere 30 click dal target selezionato. Il 3% (tasso di conversione) di 30 click ci restituisce un risultato inferiore a 1 quindi è possibile ipotizzare che con quel budget avremo 0 conversioni…è il caso di aumentare l’investimento!

Vuoi impostare la tua prima campagna sui social o vuoi analizzare e migliorare le performance delle ads che hai già creato? Prenota una micro consulenza gratuita con noi e studieremo insieme il percorso di “form-azione” più adatto a te.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.