fbpx

Che tu sia una freelance, un’imprenditrice, un’artigiana o un’aspirante influencer, quello che è certo è che hai un’attività online e devi farla conoscere ai tuoi potenziali clienti. E il modo migliore per farlo è utilizzare i social media. Ma come creare una strategia di marketing su Instagram? Per rispondere a questa domanda, che ci sentiamo ripetere ogni giorno nel nostro lavoro di business coach, abbiamo creato questa Guida Instagram Marketing, per guidarti dalla strategia all’azione nel far crescere la tua attività sui social media.

Che tu sia una freelance, un’imprenditrice, un’artigiana o un’aspirante influencer, quello che è certo è che hai un’attività online e devi farla conoscere ai tuoi potenziali clienti. E il modo migliore per farlo è utilizzare i social media. Ma come creare una strategia di marketing su Instagram? Per rispondere a questa domanda, che ci sentiamo ripetere ogni giorno nel nostro lavoro di business coach, abbiamo creato questa Guida Instagram Marketing, per guidarti dalla strategia all’azione nel far crescere la tua attività sui social media.

Prima di addentrarti nella lettura di questa guida, vogliamo chiederti di prendere un impegno virtuale con noi: prometti di aprire la mente al cambiamento e lasciati mettere a testa in giù, perché la tua prospettiva di comunicazione cambierà del tutto, sarà una vera e propria trasformazione digitale.

In sintesi, il prezzo da pagare per vendere con successo su Instagram è uscire dalla zona di comfort e lavorare sul tuo mindset: esponiti, rompi gli equilibri, innova perché se il tuo business è in precario equilibrio significa che si sta radicando nel “posto” sbagliato, piuttosto trova nuovi “terreni fertili” in cui far crescere la tua attività.

Bene, ora possiamo iniziare sfatando qualche mito.

Instagram Vs. Realtà

Instagram Marketing Corso

Esiste un modo diverso di fare marketing su Instagram che non è solo apparire, tra balletti nei reel e foto patinate o ritoccate. Perché se dietro un feed Instagram perfetto non c’è il tuo essere, la tua unicità, la tua creatività, i tuoi valori, allora è una comunicazione vuota che porterà scarsi risultati.

Attenzione anche ai “trucchetti” per far crescere i follower, aumentare i like o migliorare l’engagement. Molti di questi suggerimenti funzionano nell’immediato ma non nel lungo periodo, alimentando l’illusione e la frustrazione, perché senza solide basi non c’è formula magica che tenga. Quale è il problema di queste promesse? Alimentano l’idea – sbagliatissima – che su Instagram tutto sia facile, veloce ed economico!

I trucchetti non sono la soluzione perché senza una strategia chiara non riuscirai a comunicare nulla di unico, sarai l’ennesima copia senza visione, magari con qualche like e follower in più ma con zero risultati in termini di vendite e business.

Magari avrai tanti follower, ma quanti di questi diventeranno tuoi clienti?

Creare un business solido su Instagram richiede tempo e cura, anche se questo non significa che devi essere sempre connessa sui social, devi lavorare 15 ore al giorno e fare sacrifici dimenticando la tua vita privata.

Significa invece che dietro ad un account Instagram deve esserci un modello di business consapevole e sostenibile.

Non ti stiamo dicendo che diventerai ricca lavorando un’ora al giorno, quella è spesso fantasia (o inganno di qualche guru). Stiamo dicendo che devi creare un modello di business che:

  • Sia scalabile e ti permetta di ottimizzare tempo, risorse ed energia
  • Sia pianificato per obiettivi e le azioni non vengano dettate dal caso
  • Sia sostenibile perché il tuo lavoro crea valore e non semplici prodotti o servizi

A questo punto ti sarà chiaro che non serve a nulla aprire un profilo Instagram e iniziare a postare contenuti, sperando di ottenere dei risultati. Serve una strategia che guidi l’azione e che ti porti a creare la tua attività su Instagram.

Nel prossimo paragrafo di questa Guida Instagram Marketing ti parleremo della strategia e nel paragrafo successivo ci dedicheremo a vedere gli 8 step da mettere in pratica per trasformare la strategia in realtà.

Come iniziare l'attività su Instagram: le basi strategiche

Un business con l’anima, ovvero con una chiara visione, consapevole e che crea valore, richiede tempo per essere costruito perché ha bisogno di:

  • un marketing lento e ispirato ai valori e alla personalità del tuo brand
  • una comunicazione sui social che condivida storie ed esperienze che parlino di te e del tuo pubblico
  • una vendita etica, che si prenda cura dei desideri e necessità del cliente, creando relazioni e fiducia

Lo ripeteremo all’infinito: le persone devono essere al centro di ogni strategia di Instagram marketing perché prima di pensare a vendere dobbiamo creare relazioni.

Perché le persone non comprano prodotti e servizi, non ne hanno bisogno. Siamo immersi in un’era di abbondanza, superfluo e velocità, quindi di certo non ci serve fare l’ennesimo acquisto.
E se le persone non acquistano per risolvere bisogni impellenti, allora chiediti perché ti ostini a incentrare la tua comunicazione su Instagram sulle caratteristiche del tuo prodotto o servizio?

Punta piuttosto a:

  • Creare storie ed emozioni che evocano desideri o risolvono problemi,
  • Renderti utile con una comunicazione di valore,
  • Creare relazioni intorno ai tuoi valori e principi
  • Essere autentica e conquistare la fiducia dei tuoi follower

Per iniziare un’attività su Instagram il tuo primo obiettivo deve essere quello di creare relazioni

Le interazioni sono proprio quello che permette di crescere, ottenere consensi, condivisioni e poter creare così un business che vende con successo. Non è più la fotografia il cuore di Instagram, bensì la comunicazione autentica, curata e di valore, che crea una connessione profonda con i follower e li trasforma in una community pronta ad acquistare i tuoi prodotti e servizi.

La vendita è solo l’obiettivo finale su Instagram perché è parte di un processo che chiede tempo, pazienza, perseveranza e la voglia di mettersi in gioco e sperimentare.

A questo punto è evidente che se ciò che devi perseguire su Instagram è la creazione di relazioni significa che devi avere una profonda conoscenza della tua nicchia di mercato, conoscere a fondo i problemi, le necessità e i desideri del tuo pubblico e fornirgli contenuti e soluzioni che possano apportare un cambiamento o un beneficio nella loro vita.

Come vendere su Instagram: la guida pratica in 8 step

Una volta che avrai le idee chiare sull’identità della tua attività e su quella dei tuoi clienti ideali, allora potrai passare all’azione seguendo la nostra Guida Instagram Marketing in 8 step.

Abbiamo voluto raccogliere le domande più frequenti dei nostri clienti in questi step, per dare una soluzione da mettere subito in pratica. Anche l’ordine delle azioni da fare non è casuale, seguile con attenzione, come fosse un sentiero ben segnalato, da percorrere per arrivare alla tua destinazione finale!

Se desideri approfondire la strategia dietro un profilo Instagram che vende, puoi iniziare guardando il video sottostante. Se invece vuoi passare subito all’azione, continua la lettura di questo post!

1- Come rendere il mio profilo Instagram più interessante a colpo d’occhio?

Ottimizza il tuo profilo Instagram: nome utente, nome, foto profilo, bio e storie in evidenza

È il primo impatto, il colpo d’occhio che in pochi secondi convince una persona a seguirti o meno, per questo deve rappresentarti al meglio e parlare della tua unicità in poche righe e poche immagini.

Nome utente: anche se può sembrarti una scelta facile, scegliere l’username su Instagram è molto importante non solo perché definisce chi sei ma anche perché avere un nome utente attinente a ciò che fai ti permette di essere trovato facilmente sul “motore di ricerca” Instagram.

Il nome utente non va confuso con il nome che, invece, deve riportare il nome dell’azienda o il tuo nome e cognome, insieme all’indicazione di ciò che fai (es. fotografa, estetista, coach ecc. in caso di professioni o abbigliamento, gioielleria, ristorante in caso di aziende).

La foto del profilo deve essere riconoscibile, nitida e professionale: contiene il logo aziendale o una foto in primo piano in caso di professioniste.

La biografia è forse la parte più importante del tuo profilo e in 150 caratteri deve spiegare alle persone perché dovrebbero seguirti. Come scrivere tutto in così poco testo? Usa la regola delle 5 W:

Who – corrisponde al nome

What – cosa fai, in cosa sei specializzata

Why – perché scegliere te, per quale nicchia di mercato sono pensati i tuoi prodotti e servizi

When – per le attività locali vanno inseriti orari e giorni di apertura

Where – dove acquistare, con un invito a cliccare nel link in bio

come scrivere una biografia Instagram

Tra la biografia e il feed, troviamo le storie in evidenza, ovvero quelle storie che hai deciso di mantenere attive nel tuo profilo oltre la naturale scadenza delle 24 ore. Sono una sorta di racconto della tua attività e idealmente includono:

  • Chi sono
  • Cosa faccio
  • Dicono di me
  • Servizi o Prodotti
  • Regali (in caso tu abbia dei freebie o una newsletter)

Le storie possono contenere anche i link quindi possono essere un ottimo veicolo di traffico al tuo sito web, blog, canale Telegram o Whatsapp.

Infine il feed: se è vero che Instagram non è più solo “il social delle fotografie”, è anche vero che l’aspetto visual ricopre ancora un ruolo molto importante. Foto di alta qualità e di grande impatto aiutano a crescere e ad essere riconosciuti, per questo è importante definire la propria Visual Brand Identity e maniere una coerenza di stile, colori e font. In questo possono venirti in aiuto i filtri o i preset che puoi salvare su app di editing di foto come “Lightroom”.

2- Come fare per essere seguiti su Instagram

Crea un piano editoriale mensile

  • Poi cosa offro a pagamento?
  • E se mi copiano?
  • Cosa devo raccontare?

Queste sono le domande più frequenti che ci rivolgete quando parliamo di piano editoriale di valore per Instagram!
Creare contenuti di valore significa condividere la tua competenza, il tuo talento e posizionarti come una persona autorevole in ciò che fai!

Non aver paura di essere generosa, dai valore alla tua community e ti ripagherà con la crescita del tuo business.

Ribalta il tuo modo di vedere la comunicazione, crea contenuti che aiutino le persone a prendere le loro decisioni di acquisto, ad avere fiducia in te e a creare legami che fidelizzino i tuoi clienti!

3- Come creare una community su Instagram

Scrivi e condividi i tuoi valori di brand

Creare una community intorno ad una nicchia di mercato o alla tua persona, significa lavorare in modo profondo sui tuoi valori di brand, sulle cose in cui credi e che guidano la tua attività ogni giorno.

Riscopri le tue radici, incentra la tua comunicazione su solida fondamenta per posizionare il tuo brand sul mercato, renderlo riconoscibile e desiderabile da una specifica nicchia di persone.

Immagina di realizzare una cornice per uno specchio e di tenerla saldamente in mano: ecco quelli sono i tuoi valori di brand ma dall’altro lato non dovrai specchiarti tu, bensì i tuoi clienti perché condivideranno i tuoi valori, la tua visione del mondo, la penseranno come te e per questo creeranno relazioni con te, ti daranno fiducia e ti supporteranno con acquisti nel tempo.

4- Come farsi conoscere su Instagram

Pianifica le azioni per accelerare la tua crescita su Instagram

Nei primi 3 step abbiamo lavorato a fondo per preparare il tuo profilo alla crescita e al successo! Ora è arrivato il momento di sfruttare al meglio like e hashtag.

Prima di pensare ai like che ricevi, concentriamoci sui like che hai messo tu e ai profili che segui perché ciò a cui metti mi piace influenza ed educa l’algoritmo di Instagram. Devi far capire all’algoritmo quale è la tua nicchia, chi sono le persone con cui desideri connetterti per farti trovare da un pubblico che ha i tuoi interessi, valori e a cui interessa ciò che fai.

Come fare nel concreto a farti conoscere su Instagram?

1) Crea relazioni: ricerca i profili simili al tuo, commenta i loro contenuti e interagisci. Non cercare facili scorciatoie: non acquistare follower e non partecipare ai gruppi di scambio like o alle pratiche di follow e unfollow. Nel tempo ti porterà solo ad avere follower non attivi che penalizzeranno la tua engagement rate (di cui parliamo più avanti al punto 6): punta alla qualità delle relazioni e non alla quantità.

2) Usa gli hashtag giusti: cerca di essere pertinente e coerente alla tua nicchia e al tuo settore ma cerca anche di variare gli # che usi, creando una combinazione di hashtag piccoli, medi e grandi. Se i tuoi contenuti sono di valore e interessanti, riceverai presto like da persone che seguono determinati #

5- Come aumentare la visibilità su Instagram

Poniti degli obiettivi e usa gli strumenti più adatti a raggiungerli

Visibilità fa rima con un aumento di copertura: più persone vedranno i tuoi contenuti, più avrai possibilità di farti conoscere al di fuori dei tuoi follower e di far crescere il tuo pubblico.
Infatti, uno dei primi obiettivi che devi porti è quello di aumentare la copertura dei tuoi contenuti.

Per questo non dovrai limitarti a pubblicare qualche post con foto: usa tutti gli strumenti che Instagram ti mette a disposizione e fai dei test, verifica cosa funziona meglio per il tuo pubblico, cosa gradisce di più.

Reel, caroselli e live devono far parte del tuo piano editoriale mensile per potenziare al massimo la copertura dei tuoi contenuti.
Come verificare la copertura di quello che posti? Ne parliamo nel punto 8!

6- Come avere più interazioni su Instagram

Visibilità e Interazione non sono la stessa cosa

Il secondo obiettivo che dovrai porti è aumentare l’engagement, ovvero il coinvolgimento del tuo pubblico. Diciamo spesso che ottenere visibilità sui social è semplice: puoi creare contenuti molto virali, usare delle sponsorizzate, condividere i tuoi post…ma poi quante persone pongono davvero attenzione ai tuoi contenuti e interagiscono con like, commenti e condivisioni?

L’algoritmo di Instagram premia gli account che hanno un engagement migliore, che puoi anche misurare con un tool gratuito: “Not Just Analytics”.

Come migliorare l’engagement? Punta sul costruire relazioni, interagisci tu per prima e mettici la faccia. Queste azioni nutrono il rapporto tra te e la tua audience e sviluppano una maggiore fiducia.

come ottenere visibilità e attenzione sui social

7- Come monetizzare su Instagram

Punta alla qualità non alla quantità

Il numero di follower è l’ultima cosa che devi guardare quando decidi di vendere i tuoi prodotti o servizi su Instagram. Piuttosto devi puntare alla qualità dei follower che ti seguono: sono in target, attivi e condividono i tuoi valori di brand e la tua visione del mondo.

È un discorso che vale anche per le Influencer perché nessuna azienda collabora con professioniste che hanno un engagement rate.

Per iniziare a vendere devi avere una community, poi potrai sviluppare il tuo funnel di vendita trasformando i follower in clienti. Come? Ne abbiamo parlato in un nostro precedente post

8- Instagram Insight: cosa conta davvero

Dì addio alle Vanity Metrics

Per fare sul serio su Instagram devi tener conto delle metriche e dei “numeri” del tuo profilo, per migliorare ogni giorno e capire cosa funziona e cosa no.

Quali metriche controllare? Innanzitutto dovrai vedere gli Insight Instagram sia a livello di profilo che di singolo contenuto.

Insight Profilo:

  • Account raggiunti: le persone che hanno visto i tuoi contenuti
  • Account che hanno interagito: le persone che hanno lasciato like, commenti e ricondiviso i tuoi contenuti
  • Numero totale di follower: indica se il tuo profilo sta crescendo

Insight Contenuti:

  • Reach (copertura) indica il numero di visitatori unici che hanno visualizzato il post, mentre le Impression sono il numero totale di persone che hanno visto il post anche più volte
  • Interazione ovvero l’engagement creato dal tuo contenuto
  • Attività del profilo indica il comportamento dei followers
    
Se un post genera tanto coinvolgimento, rispetto a tutti gli altri che hai pubblicato, va analizzato per poter replicare i fattori di successo.

Instagram Marketing: Corso

La teoria ti è chiara, forse l’avevi già letta in vari post, ma senti che c’è qualcosa che non va perché per te non funziona:

  • Ti senti un po’ persa e ti manca una direzione da seguire
  • Hai provato tante cose alla rinfusa e niente ha funzionato
  • Non ti senti a tuo agio nel comunicare su Instagram
  • Hai difficoltà ad usare i mille strumenti che Instagram ti mette a disposizione
  • Sei bloccata nella crescita e non sai come andare avanti
  • Hai investito tempo ed energie ma i ritorni economici sono quasi inesistenti
  • Hai provato a lavorare con un social media manager ma i risultati ti hanno deluso o non puoi permetterti il suo costo
  • Non sai cosa scrivere nei post
  • Ti manca sempre il tempo e non ne rimane per gestire i tuoi social
  • Ti senti uguale alle tue concorrenti e l’unica soluzione che intravedi è abbassare i prezzi
  • Senti che il tuo progetto ha un grande potenziale ma poi non sai come mettere tutto in pratica, come pianificare e come raggiungere i tuoi obiettivi

Se ti sei riconosciuta in almeno una di queste frasi significa che ti manca un piano di marketing, dalla strategia all’azione, per creare una comunicazione che sappia valorizzare i tuoi prodotti e servizi con un posizionamento unico, in base al tuo settore, ai tuoi obiettivi e al tuo target.

Cosa fare?

Noi ti proponiamo 3 diverse soluzioni: dei percorsi di formazione e coaching che ti guidano passo passo verso la gestione autonoma di Instagram e alla crescita del tuo business.

Iris: il percorso di formazione di 1 mese che ti guida nella creazione di una tua identità per creare una community e guadagnare su Instagram.

Orchidea: il percorso di formazione e coaching di 3 mesi per creare un modello di business online su Instagram che sia sostenibile, creativo, scalabile e redditizio.

Bouganville: il percorso di form-azione di 6 mesi  che unisce la formazione e il coaching con la gestione dei tuoi social per affiancarti nelle fasi di avvio e renderti autonoma in breve tempo.

Cosa fa per te?

Lo decideremo insieme in una micro consulenza gratuita in cui potrai candidarti per uno dei nostri percorsi: puoi prenotarla cliccando qui

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.